ylang

La paura è un sentimento di normale reazione del nostro organismo, un salva vita che permette di stare in allerta nelle situazioni di pericolo. La paura provoca nelle ghiandole surrenali un rilascio di adrenalina che accelera il battito cardiaco, accelera la respirazione e rallenta la digestione, preparando il corpo alla fuga dal “pericolo”; questo è il lato positivo della paura. Ma c’è anche un lato della paura negativo, l’altra faccia della medaglia, cioè la paura eccessiva senza cause rilevanti e la paura continuativa, cioè essere sempre in un continuo stato di allerta e stress che provoca per periodi di tempo prolungato, tachicardia, fiato corto, sudorazione, digestione difficile ecc…

Esistono molte situazioni nella nostra vita che possono provocare questo tipo di disagio: La paura di fallire, di lasciarsi andare, di amare, di non essere amati, di cambiare, di essere giudicati, della sessualità; ma anche paure che si manifestano con reazioni più evidenti per esempio prima di un appuntamento, di un colloquio, di una visita medica, oppure vere e proprie fobie come la claustrofobia, l’agorafobia la paura di insetti ecc…

Detto ciò come possiamo agire per affrontare queste paure aiutandoci con gli oli essenziali? Prenderemo in considerazione 3 essenze molto efficaci per stare meglio in questo senso.

Intanto è importante capire qual è l’origine della nostra paura e la sua forma; poi testare su di noi l’effetto delle essenze più adatte per il nostro tipo di paura e scegliere quelle che ci piacciono di più olfattivamente e creare un blend, una miscela tutta nostra da utilizzare durante la giornata per massaggiarci, profumarci, fare un bagno aromatico o da diffondere nella nostra casa.

Vi propongo queste tre splendide essenze che vanno a lavorare ognuna in particolare su un diverso tipo di paura:

ylang ylang, incenso, rosa marocchina

Ylang ylang: molto efficace per i sintomi fisici della paura e stress come la tachicardia e  insonnia; emotivamente è molto rilassante, aiuta a riprendere il contatto con  i propri sentimenti più veri. Aiuta a lasciarsi andare e a riequilibrare la propria emotività, ridimensionando così la percezione dei problemi.

Incenso: ha la capacitò di rendere il respiro lento e profondo,( specialmente se diffuso nell’aria) contrastando uno dei principali sintomi della paura, cioè il respiro veloce. Aiuta a dare stabilità ed equilibrio, dissipando in questo modo paure immotivate e il lavorio mentale che le alimenta, infatti è molto adatto in meditazione. Potremmo definirlo un “purificante” della mente.

rosa marocchina: ha il pregio di sbloccare le paure legare alla sfera sentimentale e amorosa: paura di lasciarsi andare, di amare, della sessualità, di non essere amati. Lavora a livello del chackra del cuore, il centro energetico che regola la capacità di amare e ricevere amore. Anche l’ylang ylang ha effetti positivi su questo aspetto, quindi molto adatto da associare alla rosa specialmente per la paura della sessualità, mentre per la paura di lasciarsi andare all’amore va benissimo la rosa da sola.

Per superare le proprie paure l’unico modo è affrontarle, e gli oli essenziali ci possono supportare in questo percorso di evoluzione