cervicale

 

Sono ormai anni che soffro di artrite cervicale. Conosco moltissime persone che accusano questo disturbo; la mia è una causa muscolo-tensiva: stanchezza, ansia, stress, postura sbagliata, sforzi muscolari mi portano molto spesso ad avere mal di testa e mal di schiena davvero forti. I primi caldi accentuano terribilmente questi sintomi.

Ovviamente, ormai me ne rendo conto, la causa non è solo fisica, ma anche emotiva; trattenere le emozioni senza esprimerle è una delle prime cause della cervicale, infatti se lasciassimo perdere i conflitti, se accettassimo gli eventi per quello che sono, queste energie trattenute non andrebbero a bloccare il nostro flusso energetico, che diminuisce, dando la meglio alla stanchezza.

Per fortuna gli oli essenziali mi sono sempre stati di grande aiuto e negli  anni ne ho sperimentati diversi:

lavanda ( o meglio il lavandino perché più ricco di canfora che ha una buona azione antinfiammatoria sui muscoli tesi):  aiuta a rilassare muscoli e psiche, ma nel tempo ho notato che non bastava ci voleva qualcosa di più analgesico che mi desse sollievo dallo spasimo e dal dolore:

La menta piperita.

la menta dona un immediato sollievo, sblocca  l’energia facendola fluire verso l’alto, verso il sesto chakra, restituendo armonia al nostro corpo sottile.

Ricordiamoci anche che a livello di cervicale e collo siamo nella zona del quinto chakra, il centro energetico della comunicazione con gli altri ma anche con noi stessi; a questo proposito non possiamo dimenticare la camomilla blu: rilassante e antinfiammatoria esplica un’ azione molto potente grazie anche al suo colore blu, il colore che armonizza il quinto chakra.

Poi c’è il Wintergreen che contiene per la quasi totalità salicilato di metile, un efficace antidolorifico ( anche se è di origine naturale, è una sostanza chimica concentrata, va quindi maneggiata con criterio e soprattutto tenuta lontano dalla portata dei bambini come peraltro tutti gli oli essenziali!)

Quando formulo una ricetta per me, tengo conto di tutti gli aspetti di me stessa: cerco di fondere le proprietà curative, con le proprietà riequilibranti dando grande attenzione  all’aspetto profumoterapico.

la ricetta del  profumo antidolore cervicale che  utilizzo è questa:

WINTERGREEN (Gaulteria procumbens) 30 gocce

MENTA PIPERITA  45 gocce

LAVANDA IBRIDA  30 gocce

MAGGIORANA  24 gocce

ROSMARINO CANFORATO  24 gocce

CAMOMILLA BLU 6 gocce

YLANG YLANG   9 gocce

mescolare le essenze in un flacone spray da 50 ml; aggiungere alcool buongusto (oppure olio di mandorle dolci se volete un olio da massaggio) fino a riempire il flacone; agitare e spruzzare 4-5 volte su schiena e collo doloranti; massaggiare la lozione. E’ una formula potente quindi utilizzatela solo in caso di dolore.

Sentirete una sensazione di freschezza ( reazione del mentolo) e di calore (reazione riscaldante del Wintergreen);

il profumo di questo “elisir” è confortante, rilassante, apre la mente avvolgendoti con il suo tocco curativo, come una carezza che ti toglie dolore e stanchezza.

Quindi ricapitolando le principali funzioni curative delle essenze nella formula, abbiamo:

EFFETTO SUL FISICO: WINTERGREEN,  MENTA E ROSMARINO

EFFETTO SUL SISTEMA NERVOSO: MAGGIORANA, YLANG YLANG, LAVANDA

EFFETTO ENERGETICO SOTTILE: CAMOMILLA BLU