basilico

Non esistono oli essenziali e profumi botanici che non mi diano positività; ognuno ha la sua caratteristica che evoca in me pensieri felici, immagini della natura, creatività. Per esempio questa mattina, mentre fuori era ancora buio ho percepito la fragranza dei fiori di calicante che aspetto ogni dicembre; lo considero un regalo stupendo perchè è un profumo che adoro da sempre, dolce , floreale intenso, che colora il paesaggio invernale di buon umore ( apprezzo di più il calicante a dicembre che il gelsomino a giugno  😉 …).

Bene, visto che sta per cominciare ufficialmente l’inverno, gennaio è alle porte ed è il mese dell’anno con minore energia sotto ogni aspetto, vediamo di aiutarci ad essere più energici, positivi e di buon umore utilizzando alcuni oli essenziali specifici per questo scopo.

Parliamo di basilico, limone, pompelmo e rosmarino. In realtà ce ne sarebbero tante altre, ma ho scelto queste quatto perchè sono di solito gradite ai più.

Non utilizzo praticamente mai il basilico (Ocimum basilicum) per creare profumi per il corpo perchè può risultare tossico e soprattutto non va utilizzato in gravidanza; lo trovo invece molto interessante da diffondere nell’aria: ha la straordinaria capacità di sollevare all’istante lo stato d’animo; sarà perchè ricorda l’estate, il cibo, o forse semplicemente per la sua nota di testa   così frizzante, calda, spensierata che ricorda i chiodi di garofano. ottimo per chi soffre di mal di testa e per aumentare l’attenzione durante lo studio; allevia la stanchezza mentale e aiuta la memoria.

 Il limone aiuta a purificare l’ambiente e la mente dai  pensieri negativi; il pompelmo come tutti gli agrumi ha un profumo che dona energia, gioia, voglia di fare.

Il rosmarino è il tonico per eccellenza, un po’ come la menta; aiuta la concentrazione, dona vigore, fortifica, purifica.

Tutte queste note olfattive sono note di testa, e direi che non è un caso; non è neanche un caso che queste essenze siano estratte da parti di piante che sono sempre esposte alla luce solare e  quindi siano ricche di energia creativa e luminosa. Il fatto che siano note di testa in profumeria si associa al fatto che siano anche tutte fragranze che vanno ad agire sulla chiarezza mentale, sul pensiero, sull’attenzione, andando a riequilibrare le fatiche di “testa” appunto.

I pensieri negativi, la tristezza, il pessimismo sono alcune delle più frequenti fatiche di questo tipo, perchè ci sottraggono energia vitale, specialmente quando il sole si vede poco come in inverno; ecco allora che con queste quattro essenze, che come abbiamo detto sono energia solare trasformata in profumo, possiamo andare a colmare questa carenza trasformando positivamente il nostro umore.

Consiglio due modi per utilizzarle: sotto forma di spray per l’ambiente al 15% di concentrazione di essenze oppure in un diffusore meglio se a ultrasuoni.

In un flacone spray mettete: 7,5 ml ( ovvero 260 gocce)in queste proporzioni:

basilico 1ml= 35 gocce

limone 3,5 ml= 123 gocce

pompelmo 2ml =70 gocce

rosmarino 1ml = 35 gocce

alcool buongusto 42,5 ml

per il diffusore usate un totale di 15 gocce di cui:

basilico 3

pompelmo 4

limone 6

rosmarino 2

ecco per voi un raggio di sole in inverno 😉 …