Fotor_145315685381840Ti racconto la splendida serata a un addio al nubilato molto alternativo, raffinato e profumato!

Di cosa si tratta? Ho fatto la consulenza olfattiva alla futura sposa!

Dopo un aperitivo in casa (organizzato da Vanessa, mia carissima amica e ideatrice della serata) a base di biscotti alla lavanda e rosmarino, farro e cous cous ai fiori, tartine con semi di papavero e canapa, bevande alla lavanda e al ginger e altre prelibatezze alle erbe, ci siamo sedute tutte e sette attorno al tavolo delle fragranze.

Come mia abitudine ho iniziato a testare i gusti olfattivi della sposa, la quale si è rivelata essere una ragazza con una spiccata consapevolezza olfattiva, aperta a scoprire nuovi odori, con la voglia di comprendere il profondo messaggio di ogni ingrediente che le proponevo.

È stato interessante coinvolgere anche Vanessa e le altre ragazze sue amiche, perché ognuna di loro ha dato un prezioso contributo nell’interpretazione di certe sfumature olfattive: non c’è nulla che mi entusiasmi di più che  ascoltare i ricordi, le impressioni e le immagini  che le essenze naturali evocano nelle persone! Quello che ho notato lavorando con loro è che generalmente gli agrumi e le erbe aromatiche piacciono a tutti; la rosa, la vaniglia assoluta, la lavanda e i fiori d’arancio  spesso o si amano o si odiano; il gelsomino piace quasi a tutti ma a volte può infastidire per la sua forte intensità; molte altre essenze vengono apprezzate solo se abbinate con qualcos’altro: per esempio il labdano da solo spesso non piace ma in un accordo ambrato viene “compreso” meglio.

Ho notato anche che per quanto io possa descrivere il profumo di un olio essenziale, le mie sensazioni non saranno mai uguali a quelle altrui; certo alcune si, ma credo che siano le parole che utilizziamo per descrivere le nostre sensazioni olfattive a creare la nostra realtà dell’odore.

Il tempo è volato tra una striscia  profumata e l’altra e alla fine la sposa ha scelto essenze come assoluta di lavanda, olio essenziale di bergamotto, salvia sclarea e ambra; ha apprezzato molto anche l’ assoluta di rosa e gelsomino!

È stata una serata magica, tra erbe, profumi, solo donne, musica rilassante, stuzzichini aromatici…

Le esperienze profumate che sto facendo in questi mesi hanno il potere di trasportarmi in una realtà parallela, dove tutto è colorato, gioioso e le persone sono se stesse, provando quella sensazione di quando sei bambina e sogni ad occhi aperti di far parte di una favola…

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI GRATUITAMENTE L’E-BOOK “STARTER KIT PER PROFUMIERI BOTANICI”