Ricerca "lavanda"

Lavanda workbook

 

“-Campi di lavanda? lo interrompe Sugar tutta emozionata.

– si…

-Proprio dove cresce la lavanda?

-bè, si certo…

– Oh William! Come vorrei godere di una tale visione! Sapete che non ho mai visto crescere nulla, tranne che nei parchi di Londra? Un campo traboccante di lavanda! Per voi sarà anche la cosa più naturale del mondo, ma per la vostra piccola Sugar è come un racconto di fate!”

(Il petalo cremisi e il bianco.)

Questo workbook sulla lavanda viaggia sull’onda del giardino interiore dei profumi naturali (se non lo hai ancora scaricato puoi farlo cliccando qui)  per farti vivere questo fiore in un modo diverso: antico e moderno, per il benessere interiore ed esteriore, per la cucina e per l’anima, per farti provare lo straordinario potere della lavanda in tutte le sue forme…

Argomenti trattati:

l’uso dei fiori, dell’olio essenziale, dell’idrolatoun percorso interiore sugli aromi di lavanda e lavandino (dall’odore del fiore a quello dell’essenza pura) con le schede olfattive guida da completare;

consigli pratici per l’utilizzo in aromaterapia;

l’analisi chimica dell’olio essenziale di lavanda e lavandino;

e infine non poteva mancare il Pantry, la dispensa in viola con le ricette.

 COSTO: 12,00 EURO

Per acquistare e scaricare il workbook clicca sul tasto

“lo voglio”

per accedere al pagamento con Pay Pal;

al massimo entro 12 ore  dal pagamento, riceverai il pdf del book direttamente sulla tua posta elettronica



         Ti aspetto nel lavandeto!

Volando tra con le api…

Geplaatst door goccedituberosa.net – essenze, profumi, natura, stile op zondag 19 juni 2016

 

 

 

 

 

 

 

 

Il mio kit del benessere: lavanda, menta, tea tree

menta lavanda tea tree

Sto emergendo finalmente da una settimana all’insegna dell’influenza: ce le avevo tutte e pure il raffreddore tanto per isolarmi sensorialmente ancor di più dal mio mondo profumato!

In questi giorni di malessere ho utilizzato gli oli essenziali per sentirmi meglio e riflettendo ho focalizzato quali sono stati e quali sono le essenze che in questi anni sono state davvero efficaci per me e per i miei disturbi. Quello che scriverò è il frutto unicamente della mia esperienza personale, di ciò che ho provato letteralmente sulla mia pelle.

Primo: la menta piperita. Questo olio essenziale è uno dei pochi che non uso per fare profumi! al massimo l’ho usato per produrre uno spray contro le zanzare insieme a geranio e lavanda, oppure da rendere fresco un bagnoschiuma o un gel per il corpo;

ma non è per questo che ne ho sempre un flaconcino in casa: lo uso per calmare il dolore cervicale. si perchè io soffro da anni di infiammazione alla cervicale con mal di testa molto intensi; massaggiare 4-5 gocce di menta piperita  su collo, spalle, dietro le orecchie, sulla fronte  e sulle tempie, dona un immediato sollievo al dolore, con un buon effetto anestetizzante! Provare per credere…

Secondo: lavanda o lavandino. Questo olio essenziale oltre che usarlo per fare profumi particolari, lo utilizzo moltissimo per rilassare i muscoli tesi con un auto massaggio alle spalle e al collo; è eccellente per rendere antisettico e rinfrescante un detergente intimo e per lenire il prurito di punture di insetto e infine qualche goccia nel bagnetto e sul cuscino per rilassare mio figlio prima di andare a dormire.

Terzo: Il tea tree. Lo uso moltissimo nel detergente intimo e quando andavo in palestra o in piscina ne stendevo su mani e piedi due gocce per proteggere la pelle dal contagio di funghi e verruche.

80 gocce in un flacone di shampoo da 250 ml, oltre a essere un purificante per la cute dona un piacevole effetto rinfrescante simile alla menta.

Questi tre oli essenziali in casa mia non mancano mai perchè danno risultati concreti e immediati! agiscono subito sulla nostra fisicità e ci accorgiamo subito del loro effetto.

Ci sono altre essenze (e in questo caso parlo di profumi…), che agiscono lentamente nella nostra interiorità e a volte non ci accorgiamo della loro azione, silenziosa e discreta; ma poi succede che un bel giorno ci sentiamo diversi, con pensieri nuovi e sensazioni nuove…

…al prossimo post!

 

 

Pomeriggio nella lavanda

condivido i miei appunti sulla lavanda di Monte Spada (Zattaglia di Brisighella); 

VARIETA’:

Lavanda vera (Lavandula angustifolia) (varietà selezionata a Casola Valsenio)e

Lavanda ibrida (Lavandula  hybrida varietà Abrialis) o lavandino, entrambe utilizzate per estrarne l’olio essenziale;

una lavanda particolare (Lavandula angustifolia – varietà Boston Blue) per ottenere, oltre all’essenza, anche mazzetti essicati.
Dal lavandino si ottengono anche fiori sgranati, cestini e statuine con le spighe intrecciate.

Dal punto di vista olfattivo, la Lavanda vera è più pregiata e floreale, la più adatta per la creazione di profumi; la Lavanda ibrida, ibrido tra lavanda vera (Lavandula angustifolia; Lavandula officinalis) e Lavandula latifolia (L. spica), viene utilizzata largamente in profumeria e in aromaterapia per le sue indiscusse proprietà rilassanti, antispasmodiche e antidolorifiche ; rispetto alla lavanda vera ha una resa in olio essenziale maggiore che risulta quindi meno costoso.
A livello chimico, la maggior differenza tra lavanda vera e lavandino è che la prima contiene alti livelli di acetato di linalile e solo tracce di canfora e 1,8cineolo, mentre il lavandino può contenere alte percentuali di questi ultimi due composti.
Sia per la lavanda vera che per il lavandino viene fatta una selezione tra i lotti ottenuti nella fase iniziale dell’estrazione in corrente di vapore: l’essenza di lavanda ottenuta nel corso della prima mezz’ora di estrazione risulta avere note più floreali e fruttate di albicocca ed è quindi la più pregiata, le successive contengono più componenti polifenoliche che danno all’ olio essenziale tonalità più erbacee, di miele e di fieno.

DESCRIZIONE OLFATTIVA DI LAVANDA E LAVANDINO

Lavanda vera selezione (prima mezz’ora di estrazione):  note di testa dolci, floreali, note di cuore floreali più morbide leggermente talcate;
Lavanda vera: note di testa floreali con note di fieno e miele, note di cuore di te nero e fieno;
Lavandino selezione (prima mezz’ora di estrazione): note di testa floreali con sfaccettature più pungenti rispetto alla lavanda, più canforate, note che ricordano il rosmarino;
Lavandino: note di testa più fresche, note di cuore che ricordano frutta molto matura, appena percettibili note di melissa.
Nel tempo la lavanda vera selezione mantiene una maggiore intensità olfattiva rispetto alle altre tre; le note di base dei due lavandino sono molto simili;
Le due Lavanda vera mantengono nel tempo un carattere floreale simile, note dolci cumariniche, di fieno, paragonabili a certe note di cuore dell’assoluta di lavanda.
La Lavanda vera di Monte Spada è particolarmente adatta per la realizzazione di profumi femminili a base di lavanda, in miscela con vaniglia assoluta, rosa assoluta ; con bergamotto, limone, neroli e rosmarino per la creazione di colonie floreali.
Il Lavandino per le sue note meno dolci e fiorite, risulta più apprezzabile per realizzare profumi maschili, come fougère e colonie fresche e muschiate

 

 

 

 

 

la lavanda e il lavandino di Monte Spada

Scrivo al volo questo post per segnalarvi un favoloso olio essenziale di lavanda che mia mamma ha scoperto in un negozio biologico qui  a Faenza.
Viene prodotto dalla azienda agricola  Monte Spada vicino a Brisighella.vedi qui
Si tratta di una Lavanda vera e appena l’ho sentita ho percepito subito la differenza con gli oli essenziali di lavanda angustifolia che sono abituata ad usare: intanto ha una elevata intensità e persistenza sia sulla pelle che sui tessuti, fresche  note di punta che lasciano il posto a piacevoli note di fieno che di solito si trovano solo nell’ assoluta. È ricca di sfaccettature aromatiche e floreali. Ho notato che ha anche un effetto rilassante maggiore.
Vi lascio il link della pagina del sito della azienda agricola che spiega le varietà di lavanda che vengono coltivate qui e i prodotti. Lavanda e lavandino
Credo che da oggi in poi utilizzerò soprattutto questa  e ho già in mente un bel profumo da comporre molto rilassante ed estivo. Mi ha riportato indietro nel tempo,alla prima volta che ho annusato i fiori di lavanda e quando una essenza ti dà queste emozioni significa che ha quel qualcosa in più!